Gli appuntamenti del Sottosegretario sono stati posticipati

La nomina dei sottosegretari e dei giovani ministri del governo Conte è destinata ad essere rimandata da oggi in un continuo disaccordo tra le coalizioni di governo, hanno dichiarato fonti esecutive giovedì.

L’alleanza di governo è composta da tre componenti: il Movimento anti-stabilimento a 5 stelle (M5S), che ha più seggi; il Partito Democratico di centro-sinistra (PD), che ha meno seggi; e il piccolo partito di sinistra Free and Equal (LeU), che ha una manciata di seggi.

Il governo deve nominare 42 sottosegretari e viceministri.

L’M5S si propone di ottenerne 22, di cui 18 al PD e quattro al LeU, secondo fonti governative.

Ma non c’è ancora un accordo formale su chi dovrebbe andare dove, hanno detto le fonti.

Questo è particolarmente vero per i posti di ministero junior più potenti.

Oggetto di contesa sono anche i sottosegretari del premier Giuseppe Conte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *